14-01-2018

La contraffazione dell'assegno non trasferibile non è più reato.

Argomenti: # # # #

Assoluzione dal reato di falsità in titolo di credito

L’imputato – sotto processo per falsità in titoli di credito –  aveva falsificato un assegno di importo pari ad euro 9.2100,00 il quale era stato successivamente ceduto a terza persona (creditore dell’imputato) che lo poneva all’incasso.

Ebbene, accertata la condotta nella sua meterialità, su richiesta degli Avv.ti Esposito&Brancaccio, l’imputato è stato assolto poichè la condotta posta in essere, relativa a titolo munito della clausola di non trasferibilità, non può essere più considerata reato in quanto non violativa del bene giuridico tutelato ovvero la ‘fede pubblica’.

Clicca qui per leggere la sentenza di assoluzione.

Contattaci per una consulenza legale.