12-10-2020

Sei stato indagato per truffa online? Hai fornito i tuoi documenti online a società o altri venditori privati? Hai fatto acquisti online e non hai ricevuto il bene acquistato? Temi che qualcuno possa utilizzare le tue generalità per commettere truffe online? Se la risposta è sì, allora leggi questo articolo!

Argomenti: #

Truffa online | Provvedimento Favorevole in favore di un nostro assistito

L’Avvocato specializzato in Archiviazione per Truffa online dello studio legale Avvocato Penalista H24, in questo articolo analizzerà le caratteristiche del reato di truffa online ed esaminerà un caso specifico dove ha ottenuto un’archiviazione per truffa online.

Sei stato indagato per truffa online? Hai fornito i tuoi documenti online a società o altri venditori privati? Hai fatto acquisti online e non hai ricevuto il bene acquistato? Temi che qualcuno possa utilizzare le tue generalità per commettere truffe online? Se la risposta è sì, allora leggi questo articolo!

Avvocato Penalista H24 si è già occupato nei precedenti articoli dei reati contro il patrimonio,  nello specifico di truffa e di frode informatica, e vanta una  copiosa esperienza pratica nei procedimenti penali per il reato di truffa online. Se devi difenderti dall’accusa di truffa online puoi chiedere assistenza o consulenza legale ad Avvocato Penalista H24 che ti affiancherà un competente Avvocato Archiviazione truffa online.

1. Quando può essere archiviato un procedimento penale ?

Avvocato archiviazione truffa online grazie alla strategia difensiva predisposta per il suo assistito, indagato del reato di truffa online, ha ottenuto l’archiviazione del procedimento penale.

1.1 Archiviazione: cos’è?

Il Pubblico Ministero, entro i termini massimi di durata delle indagini preliminari, quando la notizia di reato risulta infondata ossia quando gli atti di indagine compiuti sono tra loro contrastanti e non idonei a sostenere l’accusa in giudizio, presenta al Giudice per le Indagini preliminari richiesta di archiviazione.

A quel punto se non è stata presentata opposizione alla richiesta di archiviazione, il Giudice per le indagini preliminari se accoglie la richiesta di archiviazione presentata dal Pubblico Ministero pronuncia decreto di archiviazione.

1.2 Archiviazione per truffa online. Il caso pratico

Di seguito si esaminerà brevemente un caso pratico dove l’Avvocato per archiviazione truffa online dello studio legale Avvocato Penalista H24 ha sollecitato tramite una memoria difensiva il Pubblico Ministero a richiedere l’archiviazione per un proprio assistito, indagato del reato di truffa online, ottenendo l’archiviazione da parte del Giudice per le indagini preliminari.

Avvocato archiviazione truffa online ha messo in luce come il  proprio assistito era rimasto vittima egli stesso probabilmente di una truffa online avendo fornito il proprio documento di riconoscimento ad una società inesistente operante online. Tale documento era stato poi utilizzato da malfattori per effettuare la truffa online a nome dell’indagato che, in realtà, era totalmente all’oscuro della vicenda.

Il Pubblico Ministero in accoglimento delle deduzioni contenute nella memoria difensiva presentata dall’Avvocato archiviazione truffa online, chiedeva l’archiviazione ritenendo che l’assistito dello studio legale Avvocato Penalista H24 non fosse responsabile della truffa online.

2. In cosa consiste il reato di truffa online?

2.1 Truffa e Truffa online: la differenza

Il reato di truffa di cui all’articolo 640 del codice penale si configura quando vengono utilizzati artifici e raggiri idonei ad indurre in errore la vittima.

La truffa online non è una fattispecie autonoma di reato per cui non esiste nel nostro ordinamento una norma ad hoc che la sanzioni.

Bensì la truffa online è una delle modalità con cui – soprattutto con l’avvento di Internet – si manifesta la truffa: infatti mediante la pubblicazione in Internet di prodotti inesistenti o che non verranno mai consegnati all’acquirente che paga in anticipo, si realizzano quegli artifici e raggiri che configurano il reato di truffa.

2.2 Definizione di truffa online.

La truffa online altro non è altro che una truffa contrattuale realizzata tramite Internet.

Secondo la Suprema Corte di Cassazione 

Integra il delitto di truffa contrattuale, ai sensi dell’art. 640 cod. pen., la condotta di messa in vendita di un bene su un sito internet accompagnata dalla sua mancata consegna all’acquirente dopo il pagamento del prezzo, posta in essere da parte di chi falsamente si presenti come alienante ma abbia il solo proposito di indurre la controparte a versare una somma di denaro e di conseguire, quindi, un profitto ingiusto” (Cassazione penale Sezione 2, Sentenza numero 51551 del 04/12/2019).

2.3 Gli artifizi e raggiri della truffa online.

Per ingannare il potenziale acquirente si cerca di carpire la sua fiducia attraverso artifizi e raggiri tali da indurre in errore la persona offesa. Questi imbrogli possono ad esempio concretizzarsi nell’apposizione da parte dello stesso venditore-truffatore di commenti positivi sulla serietà dell’offerta oppure nel fornire documenti di riconoscimento di altre persone che ne sono totalmente all’oscuro.

3. In quale pena si incorre per il reato di truffa online?

Poiché la Truffa online è una modalità di realizzazione della fattispecie prevista e punita dall’articolo 640 codice penale titolato “Truffa” le pene sono le stesse.

3.1 La truffa semplice

Ai sensi dell’articolo 640 del codice penale  la truffa online è punita con la reclusione da 6 mesi a 3 anni e con la multa da 51 euro a 1032 euro.

3.2 La truffa aggravata. 

Il secondo comma prevede una serie di circostanze aggravanti che determinano una pena più grave, ossia la reclusione da uno a cinque anni e la multa da 309 euro a 1549 euro:

  • quando la truffa è commessa a danno dello Stato o di un altro ente pubblico o col pretesto di far esonerare taluno dal servizio militare;
  • quando la truffa è commessa generando nella persona offesa il timore di un pericolo immaginario o l’erroneo convincimento di dovere eseguire un ordine dell’Autorità;
  • o, infine, quando  la truffa è commessa approfittando di circostanze di tempo, di luogo e di persona, anche in riferimento all’età, tali da ostacolare la pubblica o privata difesa (c.d. minorata difesa).

3.3 La minorata difesa. In cosa consiste ?

Spesso accade che la truffa online sia aggravata dalla minorata difesa. Per fare un’esempio, nell’ipotesi di truffa commessa attraverso la vendita di prodotti “on-line”, la distanza tra il luogo ove si trova la vittima, che di norma paga in anticipo il prezzo del bene venduto, e quello in cui, invece, si trova l’agente, determina una posizione di maggior favore di quest’ultimo, consentendogli di nascondere la sua identità, di non sottoporre il prodotto venduto ad alcun controllo preventivo da parte dell’acquirente e di sottrarsi agevolmente alle conseguenze della propria condotta. In questo caso sussiste l’aggravante della minorata difesa.

4. Perché rivolgersi ad un competente Avvocato archiviazione truffa online?

Al giorno d’oggi con la diffusione di Internet e delle operazioni commerciali online vi è stata la consequenziale diffusione anche delle truffe online. Inconsapevolmente navigando in Internet puoi incappare in una truffa o ancora peggio, facendo uso delle tue generalità, altri possono commettere truffe a tuo nome.

Spesso per registrarsi nei siti internet, compiere delle operazioni commerciali o semplicemente per attivare una nuova utenza telefonica viene richiesto un documento di riconoscimento. Dietro queste operazioni possono nascondersi insidie poiché chiunque, schermando la reale identità dietro il portale, può fare un uso illecito del documento di riconoscimento altrui.

Può accadere che delinquenti utilizzino le tue generalità per commettere truffe online  o altri reati online, in tal caso sarai la prima persona ad essere indagata.

In tali casi, qualora si ha il sospetto di essere incappato in una truffa o di aver ingenuamente trasmesso i propri documenti a dei malfattori, è opportuno denunciare l’accaduto tempestivamente e affidarsi ad un avvocato per archiviazione truffa online.

Se altri a tuo nome hanno commesso una truffa online e quindi ti trovi ad essere indagato è consigliabile richiedere l’assistenza di un avvocato per archiviazione truffa online che sin dalla fase delle indagini predisponga la difesa necessaria, dimostrando la tua innocenza, per sollecitare ed ottenere l‘archiviazione del procedimento penale.

Se vuoi ricevere assistenza o consulenza sul reato di truffa online, puoi rivolgerti – compilando la richiesta di contatto che trovi qui sotto –  ad Avvocato Penalista H24 che vanta nel suo team un  competente Avvocato archiviazione truffa online.

Linea h24 per le urgenze cell. +39 338 85 15 424.

Chatta subito con noi
WhatsApp Facebook Messenger
oppure compila il form qui di seguito:

RICHIEDI UNA CONSULENZA

Nome Completo*
Email*
Telefono
Messaggio
0 0 vote
Punteggio Articolo
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments