31-07-2013

Stranieri irregolari, la pronuncia della Corte di Cassazione

Non commette reato – ossia non viola l’art. 10bis del D.Lgs. 286/1998 - il cittadino extracomunitario che abbia fatto ingresso e si sia trattenuto nel territorio italiano al fine di esercitare un diritto riconosciuto dall’ordinamento, anche se non in possesso dei documenti validi per tale ingresso e successivo trattenimento.

Argomenti: # #

Stranieri irregolari, la pronuncia della Corte di Cassazione