08-12-2015

Risarcimento danni detenuti #art.3CEDU, #attualità, #ristretti, #StudioLegaleVincenzoEsposito

La Prima Sezione della Corte di Cassazione ha affermato, in materia di reclamo proposto dal detenuto ai sensi dell’art. 35 ter ord. pen., che: – il ricorso per cassazione avverso il decreto di inammissibilità del reclamo proposto ex art. 35 ter ord. pen., emesso dal magistrato di sorveglianza ai sensi dell’art. 666, comma 2, cod. proc. pen., non può essere qualificato come reclamo ex art. 35-bis, comma 4, ord. pen.; – il rinvio contenuto nell’art. 35 ter ord. pen. al pregiudizio di cui all’art. 69, comma 6, lett. b), ord. pen., ai fini della riduzione della pena, non si riferisce al presupposto della necessaria attualità del pregiudizio al momento della presentazione della domanda.

IMG_0239-0.JPG

Chatta subito con noi
WhatsApp Facebook Messenger
oppure compila il form qui di seguito:

RICHIEDI UNA CONSULENZA

Nome Completo*
Email*
Telefono
Messaggio
0 0 vote
Punteggio Articolo
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments