23-06-2019

Trattamento illecito dei dati personali. Cosa dice la Corte di cassazione.

Il reato di trattamento illecito dei dati personali, previsto dall’art. 167 d.lgs. 196/2003, richiede il cosiddetto nocumento ossia l’effettivo pregiudizio, anche di natura non patrimoniale, subito dalla persona cui si riferiscono i dati quale conseguenza dell’illecito trattamento.

Argomenti: # # #

Trattamento illecito dei dati personali. Cosa dice la Corte di cassazione.