20-03-2017

Cosa prevede la legge in tema di responsabilità medica del sanitario ? Il decreto Gelli - Bianco e le successive modifiche legislative hanno profondamente modificato tale ambito legale.

Responsabilità del medico e del sanitario.

Con la legge n. 24 del 2017 venivano introdotte novità in tema di responsabilità professionale del sanitario: Avvocato per responsabilità medica sanitario ti spiega cosa ha previsto la legge.

Come un medico o un sanitario può sottrarsi ad un processo penale o ad una sentenza di condanna per morte o lesioni colpose del paziente.

Sei indagato o imputato per il reato di lesioni colpose e vuoi ricevere assistenza o consulenza legale, puoi rivolgerti ad AvvocatoPenalistaH24.it che ti affiancherà un esperto e specializzato Avvocato per responsabilità medica e, in generale, per tutti i reati di lesioni colpose, risarcimento danni per malasanità previsti dal codice penale o dalla legislazione speciale.

Inviaci un messaggio WhastApp qui 

Linea h24 per le urgenze cell. 338 85 15 424 

oppure compila la richiesta di contatto che trovi qui per ricevere assistenza o consulenza legale, sarai subito contattato da un nostro Avvocato per responsabilità professionale.

Leggi il testo che ti riporto sotto se vuoi capire cosa prevede la legge in ambito medico sanitario.

LEGGE 8 marzo 2017, n. 24 Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonche’ in materia di responsabilita’ professionale degli esercenti le professioni sanitarie. (17G00041) (GU Serie Generale n.64 del 17-3-2017)

http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2017/03/17/17G00041/sg

Con l’introduzione della legge nr. 24/2017 ‘GELLI-BIANCO’ il legislatore ha indicato i limiti della responsabilità penale colpa medica a fronte del rispetto delle linee-guida dettate in materia.

La normativa ha introdotto la non punibilità per la responsabilità colposa dell’esercente la professione sanitaria per morte o lesione cagionate al paziente.

Questa causa di non punibilità può essere richiesta dal medico o dal sanitario.

Infatti, a parere la sentenza della Corte di Cassazione a Sez. Un. numero 8770 del 2018,  il medico o il sanitario in generale possono incorrere nella responsabilità penale per morte o lesioni derivanti dall’esercizio di attività medico-chirurga quando si discostino, per colpa, dalle raccomandazioni delle linee-guida o dalle buone pratiche clinico assistenziali diramante in ambito medico-legale.

Infatti, la previsione di non punibilità, opera quando

–> il medico (o il sanitario) correttamente individua le pratiche sanitarie da dover applicare alla specificità del caso concreto

–> e le esegua senza commettere errori macroscopici

–> che non siano riconducibili al concetto di colpa lieve.

Se non ci sono linee guida accreditate ?

A quel punto si farà ricorso:

–> alla diligenza

–> alla prudenza del medico o del sanitario

relativamente all’approccio ed all’esecuzione della prestazione sanitaria a lui richiesta.

Tali linee-guida saranno pubblicate dall’Istituto Superiore della Sanità Pubblica sul proprio portale internet. 

Nel momento in cui si osservano scrupolosamente le linee guida in ambito medico sanitaria, il medico o il sanitario, va esente da qualsiasi tipo di responsabilità.

Se vuoi assistenza legale su questo argomento, non esitare a contattarci, un nostro avvocato per responsabilità medica ti spiegherà cosa fare e come comportarti.

Inviaci un messaggio WhastApp qui 

Chatta subito con noi
WhatsApp Facebook Messenger
oppure compila il form qui di seguito:

RICHIEDI UNA CONSULENZA

Nome Completo*
Email*
Telefono
Messaggio