09-05-2021

Rito abbreviato: quali sono i vantaggi e quando sceglierlo

In questo articolo ti spiego nel dettaglio che cosa è il rito abbreviato, quali sono i vantaggi e gli svantaggi di questo rito e quando può essere utile scegliere di definire un processo con il rito abbreviato.

Argomenti: # #

Rito abbreviato: quali sono i vantaggi e quando sceglierlo

Sei indagato o imputato in un processo penale e vuoi sapere se per te potrebbe essere conveniente scegliere di definire il processo con il rito abbreviato?

Voi sapere quali sono i vantaggi e gli svantaggi a cui potresti andare in contro nel caso in cui decidessi di definire il tuo processo con il rito abbreviato? 

Vuoi ricevere assistenza o consulenza legale? Puoi rivolgerti ad Avvocato Penalista H24 che ti affiancherà un Avvocato per rito abbreviato esperto e specializzato, che potrà aiutarti a risolvere questo dubbio ed a scegliere la migliore strategia difensiva per il tuo caso.

Innanzitutto ti dico che il rito abbreviato è un rito alternativo rispetto al rito ordinario, attraverso il quale si riconosce all’imputato un importante  sconto di pena alla luce della rinuncia, da parte dello stesso, ad una fase fondamentale del procedimento penale, ovvero alla fase della raccolta della prova in dibattimento.

In buona sostanza, come ti dicevo, una persona imputata di un reato, scegliendo di definire il proprio procedimento con il rito abbreviato rinuncia del tutto alla fase del dibattimento, consentendo in questo modo al Tribunale di ridurre i tempi del processo penale, dando tuttavia in cambio, in ragione di questa importantissima rinuncia, uno sconto di pena da applicarsi in caso di condanna.

Quale è la norma di riferimento per il rito abbreviato?

Il rito abbreviato è disciplinato dall’articolo 438 del Codice di Procedura penale il quale stabilisce: quali sono i tempi del procedimento penale in cui può essere richiesto il rito abbreviato, quali sono gli sconti di pena previsti dalla Legge nel caso in cui si decida di definire il processo con il rito abbreviato, quali sono i reati per i quali non può essere richiesto il rito abbreviato e quali sono le rinunce a cui l’imputato va incontro con questo rito.

Devi comprendere che quella di definire il processo con il rito abbreviato è una delle scelte più importanti che toccano ad una persona imputata di un reato nel corso di un procedimento penale, ragione per la quale è sempre opportuno farsi assistere in detta scelta, sin dal primo momento, da un esperto avvocato rito abbreviato, che possa spiegarti nel dettaglio ogni singola rinuncia a cui dovrai andare incontro e tutti i vantaggi che può portare questo rito.

Scegliere il rito abbreviato significa essere condannato per il reato?

Assolutamente NO, ed è proprio per questa ragione per cui prima è stata fatta questa precisazione: ho usato in precedenza le parole “sconto di pena in caso di condanna” non a caso, perché scegliere di definire un procedimento con il rito abbreviato non significa che dovrai necessariamente essere condannato, significa soltanto che hai deciso di rinunciare alla fase del dibattimento ed al diritto di provare la tua innocenza nel dibattimento.

Devi sapere, infatti, che il processo penale si divide in due grandi fasi: una fase delle indagini preliminari, in cui il Pubblico Ministero svolge le indagini, ascolta le persone informate sui fatti, acquisisce documentazione utile ai fini delle indagini, in buona sostanza, raccoglie le prove da portare poi nel processo.

Ed una fase, dibattimentale, nella quale ti viene concesso il diritto di provare la tua innocenza attraverso il contro-esame dei testi del Pubblico Ministero, portando dei tuoi testimoni, portando degli elementi di prova documentali che possano contrastare quelli raccolti dal Pubblico Ministero nel corso delle indagini.

Ebbene, scegliendo di definire il procedimento con il rito abbreviato, tu rinuncerai del tutto a questa seconda fase del processo, dovendo essere il procedimento definito “allo stato degli atti”; questo significa che il Giudice deciderà sugli atti che sono stati raccolti nella fase delle indagini preliminari, avendo tu completamente rinunciato alla fase dibattimentale, tuttavia questo non significa che dovrai necessariamente essere condannato, potendo emergere la tua innocenza anche dalle prove raccolte nella fase delle indagini preliminari.

È proprio per tale ragione che ti dicevo che la strategia va sempre ben definita con un esperto avvocato rito abbreviato, che possa metterti nelle condizioni di difenderti al meglio nel processo penale.

Quali sono i vantaggi del rito abbreviato?

Innanzitutto, come ti dicevo prima, il primo grandissimo vantaggio del rito abbreviato è la riduzione di pena che ti dovrà essere applicata, potendo tu beneficiare, in caso di condanna con il rito abbreviato, della riduzione di 1/3 della pena.

Ti faccio un esempio affinché tu possa capire meglio: 

Mettiamo, ad esempio, che tu sei imputato del delitto di rapina, ed il Giudice è intenzionato di condannarti alla pena di 6 anni di reclusione.

Qualora tu abbia chiesto di definire il processo con il rito abbreviato non potrai più essere condannato alla pena di 6 anni di reclusione, bensì alla pena di quattro anni di reclusione, pena questa derivante dalla riduzione di 1/3 applicata sulla pena di sei anni.

Capirai che, chiaramente, scegliere di definire un procedimento con il rito abbreviato può portare dei vantaggi enormi, per questo la scelta va ponderata sempre molto bene con il proprio avvocato rito abbreviato, cercando di bilanciare con attenzione tutti i vantaggi e gli svantaggi derivanti dalla scelta del rito.

Quando può essere opportuno scegliere di definire un procedimento con il rito abbreviato?

Bhè, come ti ho detto prima, ci tengo a sfatare il mito che scegliere di definire un processo con il rito abbreviato equivalga ad essere considerato colpevole di un reato e quindi ad avere una condanna.

In realtà non è affatto così perché, ad esempio, in molti casi questo rito può essere scelto quando si ritiene che le indagini del Pubblico Ministero non portino ad elementi certi di prova nei nostri confronti e quindi, attraverso il rito abbreviato, si sceglie di ridurre i tempi del processo, ridurre i costi, limitando quindi anche i rischi derivanti dal processo grazie alla riduzione di 1/3 della pena in caso di eventuale sentenza di condanna.

Allo stesso modo, chiaramente, scegliere il rito abbreviato può essere molto conveniente nel caso in cui si vogliano limitare i danni in processi in cui, ad esempio, la prova dei fatti è assolutamente schiacciante e pertanto non avrebbe alcun senso la scelta di buttarsi a capofitto in un dibattimento dal quale non si potrebbe trarre alcun tipo di vantaggio, ovvero si potrebbero trarre dei vantaggi soltanto limitati o insignificanti.

Un ulteriore vantaggio del rito abbreviato è che la scelta del rito non è sindacabile da parte del Giudice, quindi, nel caso in cui tu sia imputato in un procedimento penale e decida di definire lo stesso con il rito abbreviato, né il Giudice, né il Pubblico Ministero né tanto meno la parte civile potranno opporsi a questa tua scelta, restando quindi una scelta personalissima dell’imputato, quella di rinunciare al dibattimento, alla quale nessuna parte del processo può opporsi.

Scegliere il rito abbreviato equivale sempre a rinunciare del tutto al dibattimento?

Non sempre è così, ed infatti, proprio su questo punto ci tengo a dirti una cosa, perché non sempre scegliere il rito abbreviato equivale alla totale rinuncia alla raccolta della prova in dibattimento dal momento che, la scelta del rito abbreviato potrebbe anche essere condizionata dall’imputato all’acquisizione di un determinato tipo di prova, ovvero all’esame in dibattimento di una persona, parlandosi, in questo caso, di rito “Abbreviato condizionato”.

In questo caso, tuttavia, la scelta del rito non sarà più insindacabile da parte del Giudice, il quale potrà anche rigettare una richiesta di rito abbreviato condizionato, dovendo innanzitutto verificare se la prova richiesta dalla parte risulti essere necessaria per l’esito del procedimento, ed inoltre se la prova richiesta sia compatibile con i criteri di economia processuale derivanti dalla scelta del rito.

Devi ricordare sempre che la scelta del rito abbreviato è una scelta fatta per garantire una celerità al processo ed una economia al Tribunale nella raccolta della prova, elementi questi che determinano il vantaggio dell’imputato attraverso lo sconto di pena di 1/3; qualora si subordini la richiesta del rito abbreviato alla raccolta di prove particolarmente complesse, questa potrebbe sicuramente essere rigettata dal Giudice.

È sempre opportuno, in questo caso, studiare una strategia con un avvocato rito abbreviato per non essere impreparati in caso di rigetto della richiesta del rito alternativo condizionato.

Quando il rito abbreviato non può essere richiesto?

Ci tengo a farti un’ulteriore precisazione in tema di rito abbreviato dal momento che, in seguito alla riforma attuata con la Legge n. 33/2019, la possibilità di richiedere la definizione del processo con il rito abbreviato incontra un unico limite derivante dal fatto che il rito abbreviato non può più essere richiesto per i reati puniti con la pena dell’ergastolo commessi dopo l’entrata in vigore delle Legge, e quindi dopo il 20 Aprile del 2019.

Ad oggi, quindi, il rito abbreviato non può essere richiesto, ad esempio, per il delitto di omicidio volontario commesso dopo il 20 Aprile del 2019.

È molto importante comprendere che questa legge non ha efficacia retroattiva, pertanto, potrà essere applicata esclusivamente in relazione ai reati commessi dopo l’entrata in vigore della stessa.

Ritornando quindi all’esempio fatto in precedenza, se il reato fosse stato commesso precedentemente al 20 Aprile del 2019, ma il processo inizi dopo questa data, potrà sicuramente essere richiesta la definizione del procedimento con il rito abbreviato e, quindi, potrai beneficiare, in caso di condanna, della riduzione di ⅓ della pena.

Como posso fare a scegliere il rito abbreviato?

Come ti dicevo, la scelta di definire il processo con il rito abbreviato resta una scelta personale dell’imputato, quindi sarai tu a dover fare questa richiesta al Tribunale, oppure potrà farla direttamente il tuo avvocato rito abbreviato, munito di procura speciale che gli permetta la scelta di questo rito.

È molto importante che tu sappia che ci sono dei termini ben precisi entro i quali potrà essere fatta questa scelta, pertanto, nel caso in cui tu decida di ottenere tutti i vantaggi derivanti dalla scelta del rito abbreviato è opportuno che tu ne parli sin dal primo momento con un esperto avvocato rito abbreviato che possa indirizzarti bene verso questa scelta.

Quali sono le differenze tra rito abbreviato ed il patteggiamento?

Sebbene sia il rito abbreviato che il patteggiamento siano entrambi dei riti alternativi, si differenziano del tutto dal punto di vista processuale.

Infatti, con il patteggiamento, a differenza del rito abbreviato, la persona dovrà necessariamente essere considerata colpevole del reato, essendo il cd. patteggiamento un accordo tra l’imputato ed il Pubblico Ministero sulla pena da applicare nei confronti di una persona.

Occorre inoltre evidenziare che, mentre con il rito abbreviato la riduzione di pena prevista dalla Legge è di ⅓ secco, con il patteggiamento la riduzione di pena sarà “fino a ⅓”, il che significa che potrebbe anche essere inferiore rispetto al terzo.

Il vantaggio del patteggiamento, tuttavia, è che la pena base dalla quale occorrerà partire per i calcolo della riduzione potrà essere scelta liberamente dalle parti attraverso un accordo nel mentre, nel caso di rito abbreviato, sarà il Giudice a dover scegliere autonomamente la pena base da cui partire.

Se vuoi ricevere ulteriori informazioni sul cd. patteggiamento ti invito a leggere questo articolo in cui avvocato rito abbreviato ti spiega nel dettaglio quali sono i vantaggi dell’applicazione della pena su richiesta delle parti, prevista dall’articolo 444 del Codice di Procedura penale, anche noto come patteggiamento.

Perché rivolgersi ad un esperto avvocato per rito abbreviato?

Come avrai potuto comprendere, quella trattata, è una materia complessa, delicata che richiede particolari e specifiche competenze professionali che non tutti gli avvocati posseggono.

È sempre consigliabile, dunque, affidarsi ad un competente Avvocato per rito abbreviato esperto in materia, che conosca bene la materia giuridica trattata di modo che, sin da subito, vi sia la massima garanzia del diritto di difesa, disponendo la strategia difensiva più opportuna al caso specifico.

Leggi altri nostri articoli su questo tema:

Il metodo di Avvocato Penalista H24

La nostra priorità è porre l’assistito al centro del nostro operato, assumerci le sue preoccupazioni ed i suoi timori. Essere sottoposti ad un procedimento penale è una sciagura che coinvolge tutta la famiglia.

Nel corso degli anni abbiamo ben compreso questa circostanza ed è dunque fondamentale sin da subito instaurare un rapporto di fiducia con l’assistito che si sostanzia in:    

  1. informazione costante sulla nostra attività professionale svolta nel Tuo esclusivo interesse. Sarai aggiornato passo passo di cosa stiamo facendo e di cosa accadrà. Ti spiegheremo le cose in modo che tu possa capire il difficile linguaggio della legge;
  2. massima disponibilità e reperibilità: il nostro studio si chiama Avvocato Penalista H24 perché siamo sempre operativi 7 giorni su 7 24 ore al giorno. Siamo sempre al tuo fianco e potrai sempre contare su di noi. Tutti i giorni a qualsiasi ora del giorno e della notte.
  3. formulazione di un preventivo immediato senza sorprese future. Ogni scelta difensiva sarà preventivamente concordata con Te, non avrai brutte sorprese e non dovrai sostenere costi imprevisti. Sin dal principio saprai quali sono i costi che dovrai sostenere.

Cosa dicono di noi i nostri assistiti?

Leggi le nostre recensioni su Google e scopri cosa dicono gli utenti del nostro studio legale e della nostra attività professionale.

Affidati ad un esperto Avvocato per rito abbreviato

Clicca qui per scoprire il Nostro Team di Avvocati Penalisti

Quali sono i casi trattati e risolti dal nostro studio legale?

Leggi qui i casi trattati e risolti dal Team dello Studio legale Avvocato Penalista H24.

Come potrai leggere la nostra massima dedizione, l’impegno professionale profuso porta, il più delle volte, a raggiungere il risultato sperato.

Dove ha luogo l’operato di Avvocato Penalista H24?

Il nostro operato ha luogo nelle maggiori città Italiane ove vi sono le nostre sedi legali.

Garantiamo la Nostra Attività Legale in Europa ma anche nelle più grandi città del Mondo.

Abbiamo maturato contatti e sedi legali in tutto il mondo tramite il nostro team di avvocati.

Scrivici e facci sapere da dove ci contatti, concorderemo un appuntamento alla sede più vicina.

Chatta subito con noi
WhatsApp Facebook Messenger
oppure compila il form qui di seguito:

    RICHIEDI UNA CONSULENZA

    Dichiaro di aver letto e accettato la Privacy Policy


    0 0 votes
    Punteggio Articolo
    guest
    0 Commenti
    Inline Feedbacks
    View all comments