Avvocato per estradizione quale è la procedura da seguire.

Se è stata formulata nei tuoi confronti (o di un tuo familiare o di un tuo conoscente) richiesta di estradizione, puoi rivolgerti ad Avvocato Per Estradizione, studio legale che vanta una comprovata esperienza nell’ambito di casi per estradizione.

Hai ricevuto un mandato di arresto ? Non sai cosa fare e come comportarti in caso di Estradizione ? Un tuo parente è stato arrestato all’estero e non sai come devi comportarti ? Non sai cosa gli accadrà ?

Non preoccuparti.

Ti spiego adesso quello che, in breve, dovresti sapere sull’estradizione e sul significato estradizione nell’ordinamento Italiano.

Avvocato per estradizione
Linea h24 cell. 338 85 15 424

Avv. Vincenzo Ezio Esposito

Casi di Estradizione:

Quali sono le norme di riferimento? Avvocato estradizione risponde.

L’art. 26 della Costituzione Italiana e l’art. 13 del codice penale, nel disciplinare la estradizione stabiliscono che, a meno che non si tratti di un reato politico, per il quale non è mai possibile concedere l’estradizione, una persona può essere estradata esclusivamente nel caso in cui  detta possibilità sia espressamente prevista dalle convenzioni internazionali ovvero da trattati internazionali.

Ti riporto il testo dell’art. 26 della Costituzione Italiana: 

Estradizione costituzione ART.26

L’ estradizione del cittadino può essere consentita soltanto ove sia espressamente prevista dalle convenzioni internazionali. Non può in alcun caso essere ammessa per reati politici.  

In questo caso, quindi, nelle estradizioni il cittadino Italiano troverà una doppia tutela dal momento che:

1) l’ estradizione cittadino Italiano sarà possibile esclusivamente nel caso in cui la stessa sia stata espressamente prevista da convenzioni internazionali ratificate tra l’Italia e gli altri Stati;

2) In caso di richiesta di estradizione per reati politici non potrà mai essere disposta la consegna, essendo la stessa vietata dalla costituzione;

Art. 26 Costituzione

Ti riporto anche l’articolo 13 del codice penale, il quale prevede:

L’estradizione è regolata dalla legge penale italiana, dalle convenzioni e dagli usi internazionali. L’estradizione non è ammessa, se il fatto che forma oggetto della domanda di estradizione, non è preveduto come reato dalla legge italiana e dalla legge straniera. L’estradizione può essere concessa od offerta, anche per reati non preveduti nelle convenzioni internazionali, purché queste non ne facciano espresso divieto. Non è ammessa l’estradizione del cittadino, salvo che sia espressamente consentita nelle convenzioni internazionali.

Articolo 13 Codice Penale

Tutta la fase dell’estradizione della persona che si trova in Italia, a partire dalla richiesta dello Stato estero fino alla eventuale fase della consegna, riveste importanza fondamentale dal punto di vista della cooperazione giudiziaria internazionale. 

Si tratta di un procedimento che inesorabilmente potrebbe determinare la compressione della libertà della persona che, così come meglio si vedrà, può essere limitata soltanto nel caso in cui vi sia un trattato valido tra gli Stati ovvero nel caso in cui siano osservate tutte le norma di riferimento previste dalla legge Italiana per poter estradare una persona.

Cosa si intende per estradizione e quando può essere richiesta?

Vista la complessità della materia è opportuno fare una premessa di carattere generale proprio sul significato di estradizione, cercando così di fare chiarezza sul quando sia possibile estradare una persona sulla base di quanto previsto dalla legge Italiana e dagli accordi internazionali. 

Estradizione significato

L’estradizione rappresenta la principale forma di cooperazione giudiziaria tra Stati attraverso la quale si permette la consegna ad uno stato estero di un soggetto che ha commesso un reato in detto stato.

Pertanto l’estradizione può essere richiesta da uno Stato estero allorquando debba essere messa in esecuzione una sentenza di condanna comminata in detto Stato ovvero; 

quando si deve procedere all’arresto di una persona che ha commesso un reato all’estero e viene trovata sul territorio italiano, al fine di sottoporla a processo per un reato commesso all’estero.

In questo caso, quindi, a seconda dello Stato che richiede l’estradizione, vi sarà una profonda differenza nelle procedure da applicare potendosi parlare, a seconda dei casi, di estradizione attiva e passiva.

In estrema sintesi, si parla di estradizione attiva allorquando uno Stato richiede ad un altro Stato la consegna di una persona per sottoporla a processo o per eseguire una sentenza di condanna; il caso di estradizione passiva è esattamente il contrario: in questo caso è lo stato dove si trova la persona  che riceve la richiesta di consegna da parte di un altro Stato e pertanto dovrà decidere se concedere o meno l’estradizione.

La procedura da seguire.

Per quanto riguarda la procedura da seguire, sia nel caso di richiesta di estradizione del cittadino che nel caso di richiesta di estradizione dello straniero, la disciplina da seguire sarà sempre quella prevista dagli artt. 697 e seguenti del codice di procedura penale (estradizione cpp articoli 697 – 719 in caso di estradizione passiva dall’Italia ed art. 720 – 722 cpp in caso di estradizione attiva) e dagli accordi internazionali con gli Stati Esteri. 

Rivestirà fondamentale importanza nella concessione o meno della estradizione, sulla base di quanto previsto dalla legge Italiana e dagli accordi internazionali il fatto che:

  • Si tratti della applicazione di una sentenza di condanna, ovvero della richiesta di applicazione di una misura cautelare applicata in relazione ad un reato che trovi punibilità in entrambi gli ordinamenti; 
  • Che la sentenza emanata dallo stato estero non sia contraria ai principi fondamentali dello Stato; 
  • Che non vi siano ragioni per ritenere che la persona estradanda potrà essere sottoposta, per i delitti in contestazione, a pena di morte, ovvero a tortura, atti persecutori per motivi di razza, religione, sesso, nazionalità, opinioni politiche, lingua, ovvero a trattamenti disumani o degradanti durante la detenzione, in violazione dei diritti fondamentali della persona.

Differente sarà il caso in cui la richiesta di estradizione, formulata dallo stato estero, sia rivolta allo Stato Italiano per richiedere una estradizione del cittadino, condizione questa del tutto particolare dal momento che, in relazione ai principi derivanti dall’art. 26 della Costituzione, richiederà una procedura, nonché delle valutazioni, del tutto differenti rispetto a quelle sopra formulate. 

Leggi qui l’articolo sulla estradizione del cittadino italiano.

A chi spetta la valutazione in merito alla possibilità di concedere l’estradizione del cittadino italiano?

La fase giudiziaria per l’estradizione della persona arrestata in Italia sarà espletata dinanzi alla Corte di Appello competente (estradizione procedura penale art. 697 del codice), in relazione alla quale, oltre alla valutazione circa la sussistenza o meno di trattati che vincolino l’Italia alla concessione della estradizione, dovrà in ogni caso sempre essere valutata la sussistenza di tutti gli elementi, previsti inderogabilmente dagli artt. 697 e seguenti del codice di procedura penale, affinché si possa procedere ad estradare la persona richiesta.

Estradare significato.

Nella fase finale del procedimento di estradizione la Corte di Appello dovrà decidere se concedere o meno l’estradizione della persona richiesta, facendo riferimento la parola “estradare” proprio alla materiale consegna della persona allo stato estero.

Si tratta in questo caso di una valutazione che dovrà essere formulata sulla base di un doppio vincolo derivante da: 

  1. sussistenza di trattati internazionali che vincolano alla concessione dell’estradizione; 
  2. sussistenza dei requisiti di estradabilità della persona che si trova in Italia.

Occorre in ogni caso precisare che, oltre a quanto previsto dalla legge Italiana, nella procedura di estradizione si dovrà sempre verificare l’esistenza di trattati internazionali che vincolano l’Italia dal momento che non tutti gli Stati hanno stipulato un accordo di estradizione con l’Italia, essendovi anche casi di Stati senza estradizione per i quali la valutazione da fare in tema di estradabilità sarà sicuramente più complessa.

Perché rivolgersi ad un avvocato per estradizione?

L’estrema complessità della procedura relativa all’estradizione, rende necessaria l’opportunità di essere assistiti da un avvocato esperto di diritto internazionale proprio sulla tematica della estradizione, della cooperazione giudiziaria tra Stati e sul mandato di arresto europeo.

Ciò al fine di meglio tutelare i diritti della persona estradanda che potrebbero essere ingiustamente pregiudicati in caso di una richiesta di estradizione formulata da parte di uno Stato estero in assenza dei requisiti previsti dalla legge.

Qualora sia formulata una richiesta di estradizione per una persona che si trova in Italia è pertanto necessario rivolgersi sin da subito ad un avvocato internazionale per estradizione che possa prontamente formulare, già in sede di opposizione alla richiesta di estradizione, tutte le opportune eccezioni al fine di non consentire l’estradizione della persona.

Se hai bisogno di aiuto o vuoi richiedere una consulenza in tema di estradizione e mandato di arresto europeo, puoi chiedere assistenza o consulenza legale rivolgendoti ad Avvocato Penalista H24.

Si tratta di uno studio legale internazionale che vanta nel suo team avvocati di comprovata esperienza nell’ambito della disciplina estradizionale.

Cosa dicono gli assistiti di avvocato per estradizione?

Leggi le nostre recensioni su Google e scopri cosa dicono gli utenti del nostro studio legale e della nostra attività professionale.

Affidati ad Esperti Avvocati

Avv. Bernardo Brancaccio

Quali sono i casi trattai e risolti da avvocato per estradizione?

Leggi qui i casi trattati e risolti dal Team dello Studio legale Avvocato Penalista H24. 

Dove ha luogo l’operato di avvocato per estradizione?

Il nostro operato ha luogo nelle maggiori città Italiane ove vi sono le nostre sedi legali.

Garantiamo la Nostra Attività Legale in Europa ma anche nelle più grandi città del Mondo.

Abbiamo maturato contatti e sedi legali in tutto il mondo tramite il nostro team di avvocati ! 

Scrivici e facci sapere da dove ci contatti, concorderemo un appuntamento alla sede più vicina.