22-11-2022

Richiesta di estradizione dalla Russia, scarcerazione per il nostro assistito

Argomenti:

Richiesta di estradizione dalla Russia, scarcerazione per il nostro assistito

In questo articolo ti spiego come abbiamo fatto ad ottenere la scarcerazione di un nostro assistito, arrestato in Italia sulla base di un mandato di arresto internazionale emesso dalla Russia per il delitto di furto e truffa.

In questo caso, la Corte di Appello di Napoli, dopo avere analizzato attentamente la situazione del nostro assistito, e dopo aver aperto un procedimento di estradizione Russia, ha deciso di assecondare le nostre richieste difensive ed applicare nei confronti dello stesso soltanto un obbligo di firma giornaliero, disponendo quindi la sua immediata scarcerazione.

Linea h24 per le urgenze cell. +39 338 85 15 424.

Il caso del nostro assistito

Come ti dicevo prima, nei confronti del nostro assistito veniva aperto in Italia un procedimento di estradizione in Italia sulla base della richiesta di arresto internazionale emessa dalla Russia, avendo questo Stato applicato nei confronti del nostro assistito una misura cautelare in relazione ad un procedimento penale pendente in Russia, in cui gli venivano contestati i reati di truffa e frode, commessi in Russia nell’anno 2009.

Ebbene, sin dal primo momento, allorquando abbiamo avuto accesso al fascicolo del nostro assistito, sembrava assolutamente ingiusto che lo stesso, uno stimato professionista di fama internazionale, dovesse patire la detenzione in carcere per dei reati così datati nel tempo e soprattutto per dei reati che non sembravano affatto gravi, ritenendo del tutto evidente che, nei confronti dello stesso, fosse in atto una vera e propria persecuzione  politica da parte della Russia.

Infatti, ascoltando attentamente la storia del nostro assistito, allorquando lo incontravamo per la prima volta in carcere, ci rendevamo immediatamente conto del fatto che, in realtà, il medesimo non avesse mai commesso l’infamante reato che gli veniva contestato e che, pertanto, fosse del tutto ingiustificata la sua detenzione in carcere.

Tuttavia, nei confronti del medesimo era stata comunque emessa una red notice di Interpol sulla base dell’ordine di arresto internazionale emesso dalla Russia, essendo pertanto l’Italia obbligata al suo arresto ed a procedere all’apertura nei suoi confronti di un procedimento di estradizione Russia.

Nello specifico, il nostro assistito veniva difeso dall’avvocato Ismaele Brancaccio dello studio legale internazionale Avvocato Penalista H24; se vuoi sapere chi sono tutti gli altri professionisti del nostro studio legale e conoscere tutte le loro competenze ti invito a vedere questa pagina.

mandato arresto provvisorio

Una volta disposto l’arresto, quindi, ci mettevamo immediatamente al lavoro al fine di richiedere alla Corte di Appello l’applicazione di una misura cautelare meno gravosa rispetto al carcere, e questo sia in considerazione del fatto che il reato contestato al nostro assistito fosse realmente un reato non grave, sia in considerazione del fatto che si trattasse di una contestazione comunque molto datata nel tempo.

Inoltre, proprio l’inverosimiglianza della contestazione (uno stimato professionista che avrebbe commesso una frode da 2.000,00 euro) rendeva del tutto credibile la versione dei fatti fornita dal nostro assistito il quale, specificamente, ci riferiva di essere una vittima del sistema Sovietico e che il suo arresto era determinato esclusivamente da ragioni di tipo politico.

La nostra strategia difensiva e la richiesta di scarcerazione

Devi sapere, innanzitutto, che anche nei casi di estradizione è sempre possibile richiedere la scarcerazione della persona detenuta, ovvero l’applicazione nei suoi confronti di una misura cautelare meno “grave” rispetto alla detenzione in carcere, dovendo l’Italia garantire esclusivamente il pericolo di fuga dall’Italia della persona nei cui confronti è stato aperto il procedimento di estradizione.

Infatti, già l’art. 16, co. 2, della Convenzione europea di estradizione stabilisce che «la liberazione provvisoria è sempre possibile, in quanto la Parte richiesta prenda tutte le misure da essa ritenute necessarie per evitare la fuga dell’individuo richiesto»

È dunque la stessa Convenzione Europea ad ammettere la possibilità di applicare la liberazione provvisoria nei confronti dell’estradando allorquando, una volta concessa la liberazione, sia comunque garantita la permanenza dell’individuo nello Stato, essendo quindi onere dello Stato richiesto quello di decidere in merito alla misura cautelare ritenuta più idonea allo scopo da perseguire, ovvero l’eventuale consegna dell’estradando allo Stato che ne richiede la consegna.

Devi sapere, infatti, che la stessa Corte di Cassazione, in tutte le diverse pronunce che si sono susseguite nel tempo, ha sempre evidenziato che: “In tema di custodia cautelare ai fini estradizionali, la sussistenza del pericolo di fuga deve essere motivatamente fondata su elementi concreti, specifici e rivelatori di una vera propensione e di una reale possibilità d’allontanamento clandestino da parte dell’estradando, che abbiano cioè uno stretto legame nella realtà di fatto e che non siano basati su presunzioni o preconcette valutazioni di ordine generale o su elementi eventuali ed ipotetici, secondo le astratte possibilità degli accadimenti umani”. (Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza 9 febbraio – 6 giugno 2016, n. 23319) 

Nel caso del nostro assistito, infatti, appariva evidente che non ci fossero i presupposti per la concessione della estradizione Russia e questo sia per il titolo di reato che gli veniva contestato, sia per il rischio che il medesimo, in caso di consegna, potesse essere realmente oggetto di persecuzione politica in Russia. 

Pertanto, alla luce degli orientamenti assolutamente pacifici della Corte di Cassazione, veniva richiesto alla Corte di Appello di applicare una misura cautelare meno grave rispetto alla detenzione in carcere, ritenendo che, nel caso di specie, il pericolo di fuga dall’Italia potesse essere salvaguardato anche con una misura cautelare meno “mortificante” per l’estradando rispetto a quella del carcere, luogo questo in cui il nostro assistito, una persona perbene, mai avrebbe pensato di dover andare.

La decisione della Corte di Appello sulla nostra richiesta

La Corte di Appello di Napoli, accogliendo la tesi formulata dalla difesa, decideva di revocare la misura cautelare nei confronti del nostro assistito, disponendo pertanto la sua immediata scarcerazione, ed applicando nei + confronti dello stesso esclusivamente un obbligo di firma giornaliero.

Questo è il testo del provvedimento emesso nei confronti del nostro assistito:

arresto estradizione Russia

Infatti, la Corte di Appello di Napoli, assecondando tutte le nostre richieste difensive, evidenziava che “per prevenire il pericolo di fuga è necessario applicare una misura che, alla stregua della non particolare gravità dei fatti contestati può essere individuata nell’obbligo di presentazione quotidiana alla polizia giudiziaria..”.

Alla luce di questo presupposto, quindi, veniva disposta l’immediata scarcerazione del nostro assistito.

immediata scarcerazione estradizione

Chiaramente, l’incredulità e la gioia dei suoi familiari, al momento della sua scarcerazione, è stata la più grande soddisfazione professionale che siamo riusciti ad ottenere, permettendo questo provvedimento allo stesso di poter affrontare il procedimento di estradizione in Italia da persona libera, senza dover sostenere l’enorme peso che avrebbe comportato la sua detenzione in carcere per l’intero procedimento.

Perché rivolgersi ad un avvocato esperto in estradizione richiesta dalla Russia

Come avrai potuto comprendere, quella trattata, è una materia particolarmente complessa, delicata che richiede particolari e specifiche competenze professionali di diritto nazionale ed internazionale che non tutti gli avvocati posseggono.

È sempre consigliabile, dunque, affidarsi ad un Avvocato competente in casi di estradizione richiesta dalla Russia, che conosca bene la materia giuridica trattata di modo che, sin da subito, vi sia la massima garanzia del diritto di difesa, disponendo la strategia difensiva più opportuna al caso specifico.

Abbiamo già affrontato e risolto diversi processi con riferimento a questa materia.

Leggi altri nostri articoli su questo tema:

Estradizione e mandato di arresto europeo: assistenza legale in Italia;

Condizioni ostative estradizione: quando l’estradizione non può essere concessa;

Avvocato Arresto per Estradizione;

Avvocato estradizione Messico – Italia;

Avvocato Estradizione USA – Italia;

Quando l’estradizione non può essere concessa per violazione diritti umani;

Estradizione Madre di Figlio Minore | È possibile? 

Estradizione e Protezione Internazionale | È possibile la consegna?;

Consegna Estradizione e Misura Cautelare | Quando c’è la scarcerazione?;

AVVOCATO INTERNAZIONALE PER ESTRADIZIONE

Estradizione nelle Filippine per omicidio: Accolta l’istanza dei difensori del nostro Studio Legale;

Estradizione in USA: Rivolgiti ad Avvocato Penalista H24 Esperto in materia di estradizioni;

Avvocato per Estradizione in Belgio e Mandato di Arresto Europeo.

Mettiti subito in contatto con uno dei nostri avvocati il quale ti spiegherà il nostro metodo che spesso ci porta ad avere grandi risultati con analogo grado di soddisfazione dei nostri assistiti.

Perché gli assistiti del nostro studio legale sono soddisfatti? Perché molti clienti hanno tanta riconoscenza nei nostri riguardi?

Il metodo di Avvocato Penalista H24. Perché scegliere il nostro studio legale?

La nostra priorità è porre l’assistito al centro del nostro operato, assumerci le sue preoccupazioni ed i suoi timori. Essere sottoposti ad un procedimento di estradizione Russia è una sciagura che coinvolge tutta la famiglia.

Nel corso degli anni abbiamo ben compreso questa circostanza ed è dunque fondamentale sin da subito instaurare un rapporto di fiducia con l’assistito che si sostanzia in:    

-- informazione costante sulla nostra attività professionale svolta nel Tuo esclusivo interesse. Sarai aggiornato passo passo di cosa stiamo facendo e di cosa accadrà. Ti spiegheremo le cose in modo che tu possa capire il difficile linguaggio della legge;

massima disponibilità e reperibilità: il nostro studio si chiama Avvocato Penalista H24 perché siamo sempre operativi 7 giorni su 7 24 ore al giorno. Siamo sempre al tuo fianco e potrai sempre contare su di noi. Tutti i giorni a qualsiasi ora del giorno e della notte.

formulazione di un preventivo immediato senza sorprese future. Ogni scelta difensiva sarà preventivamente concordata con Te, non avrai brutte sorprese e non dovrai sostenere costi imprevisti. Sin dal principio saprai quali sono i costi che dovrai sostenere.

Il rispetto di queste semplici regole e la nostra preparazione ci ha portati nel corso degli anni a regalare tante soddisfazioni ai nostri clienti. 

Vuoi sapere nello specifico cosa dicono?

Cosa dicono di noi i nostri assistiti?

Leggi le nostre recensioni su Google e scopri cosa dicono gli utenti del nostro studio legale e della nostra attività professionale.

Affidati ad un Avvocato esperto in casi di estradizione richiesta dalla Russia

Clicca qui per scoprire il Nostro Team di Avvocati Penalisti

Come svolgiamo il servizio di consulenza online?

Clicca qui per saperlo. Ti descrivo in maniera dettagliata come svolgiamo il servizio di consulenza online H24.

Quali sono i casi trattati e risolti dal nostro studio legale?

Leggi qui i casi trattati e risolti dal Team dello Studio legale Avvocato Penalista H24. 

Come potrai leggere la nostra massima dedizione, l’impegno professionale profuso porta, il più delle volte, a raggiungere il risultato sperato. 

Vuoi parlare di persona con un nostro avvocato?

Dove ha luogo l’operato di Avvocato Penalista H24? 

Il nostro operato ha luogo nelle maggiori città Italiane ove vi sono le nostre sedi legali. Garantiamo la Nostra Attività Legale in Europa ma anche nelle più grandi città del Mondo. Clicca qui per verificare dove si trovano le nostre sedi.

Abbiamo maturato contatti e sedi legali in tutto il mondo tramite il nostro team di avvocati ! 

Scrivici e facci sapere da dove ci contatti, concorderemo un appuntamento on line o nella nostra sede più vicina.

Chatta subito con noi
WhatsApp Facebook Messenger
oppure compila il form qui di seguito:

    RICHIEDI UNA CONSULENZA

    Dichiaro di aver letto e accettato la Privacy Policy


    0 0 votes
    Punteggio Articolo
    guest
    0 Commenti
    Inline Feedbacks
    View all comments