17-11-2022

Blackfort: finanziare questo progetto è realmente un ottimo affare?

Argomenti:

Blackfort: finanziare questo progetto è realmente un ottimo affare?

Migliaia di italiani – e non – hanno investito ingenti somme di denaro in Blackfort, società che promette generose ricompense acquistando un nodo della blockchain e addirittura riconosce notevoli percentuali a coloro che portano nuovi affiliati (la logica è la stessa dei cc.dd. ‘schema ponzi’).

BlackFort piattaforma investimenti

Difatti nel corso dell’ultimo periodo stiamo ricevendo numerosissime richieste da parte di investitori i quali si dicono preoccupati per alcuni aspetti del progetto che restano ‘oscuri’ e non sono stati chiariti dalla predetta società.

Abbiamo dunque deciso di analizzare e recensire, in questo articolo, l’investimento con ‘BlackFort’.

Linea h24 per le urgenze cell. +39 338 85 15 424.

Che cos’è la blockchain e cosa sono i nodi?

Prima di analizzare nel dettaglio la società Blackfort, è bene fare un’introduzione con riferimento alla tecnologia blockchain e ai suoi nodi che sono le fondamenta del mondo delle criptovalute.

La Blockchain (letteralmente “catena di blocchi”) sfrutta le caratteristiche di una rete informatica di nodi e consente di gestire e aggiornare, in modo sicuro, un registro contenente transazioni in maniera aperta, condivisa e distribuita senza la necessità di un’entità centrale di controllo e verifica (come avviene, invece, nella centralizzazione).

Risulta di fondamentale importanza elencare le caratteristiche principali della blockchain per capirne sia l’importanza che la pericolosità.

Ecco le principali caratteristiche:

  • Decentralizzazione: tutti i trasferimenti di criptovalute vengono registrati in blockchain, dunque permangono per sempre all’interno di essa;
  • Tracciabilità dei trasferimenti: la suddetta caratteristica ci consente di tracciare ogni transazione dunque, attraverso una minuziosa analisi, giungere ad un wallet finale al cui interno potrebbero essere finiti i proventi di una truffa;
  • Disintermediazione: questo sistema permette una gestione e una verifica senza l’aiuto di intermediari, di enti centralizzati i quali verificano le transazioni di denaro (in questo caso criptovalute) avvenute;
  • Crittografia: rappresenta la più grande garanzia di sicurezza della blockchain: quando vengono inviate delle criptovalute, solo il destinatario è in grado di decriptare una transazione attraverso una ‘chiave privata’ in possesso del solo destinatario.

Tutto il funzionamento della blockchain dipende dai nodi: un punto attraverso cui è possibile connettersi all’interfaccia blockchain.

È importante capire la funzione del nodo perché ogni nodo contiene un registro completo di tutte le transazioni di criptovaluta che vengono effettuate in blockchain, dunque come se fosse una copia di un registro contabile.

Discussa questa piccola premessa, potremo insieme analizzare la suddetta ‘BlackFort’.

Che cos’è ‘Blackfort’ e come funziona?

Blackfort viene promossa come ‘la rivoluzione dati del 21° secolo’, ovverosia una blockchain scalabile che permette agli utenti di approfittare -in modo passivo- di questa nuova tecnologia innovativa.

Difatti questa società offre la possibilità di acquistare nodi di blockchain, ad un prezzo che varia dai 100€ ai 50.000€, i quali assicurano all’investitore una ‘rendita passiva’ attraverso delle ricompense che variando a seconda del numero di nodi acquistati.

La blockchain promossa da ‘Blackfort’, secondo il whitepaper genera fino a 100.000 transazioni al secondo e 1 blocco ogni 5 secondi (caratteristiche che la renderebbero di gran lunga migliore rispetto ad altre blockchain molto accreditate, un vero affare!)

Quali sono i servizi offerti dalla ‘Blackfort’?

I servizi offerti dalla società ‘Blackfort’ sono innumerevoli, quello più importante e da sottolineare è rappresentato dalle ricompense generate attraverso l’acquisto di nodi validatori della blockchain.

Ogni nodo, 5 secondi dopo aver completato l’acquisto, inizia a produrre Coins BXN (le coin della blockchain Blackfort) e continuerà ad effettuare questa produzione per 10 anni.

Oltre a generare questa rendita passiva, quando la suddetta coin (BXN) viene acquistata, segue l’andamento del mercato; orbene oltre alla rendita passiva generata dall’acquisto  potrebbe sfruttare anche la volatilità del mercato (se il prezzo della coin sale, l’investitore ‘guadagna’).

Se ad esempio acquistiamo un nodo da 100€, riceviamo 10.000 coin BXN (considerando un prezzo della coin di 0,01€). 

Se il valore della coin salirà ad 1, i nostri 100€ si trasformeranno in 10.000€.

Un altro importante servizio offerto è quello dello schema di affiliazione: attraverso questo schema una persona, che verrà chiamata ‘affiliato’, potrà promuovere il prodotto o servizio della società ricevendo da essa delle commissioni per il servizio prestato e quindi i nuovi clienti assicurati alla società.

Lo schema di affiliazione ‘Blackfort’ offre una remunerazione su 15 livelli con ricompense progressive: per ogni affiliato portato alla società, obbligato ad acquistare un nodo, viene riconosciuto il 10% del valore del suo acquisto; al 2° livello l’8%, fino al 1% dall’8° livello in poi.

In effetti l’investimento prospettato sembra profittevole ma attenzione, non è tutto oro quel che luccica!!!

Infatti, a nostro avviso, in questo progetto ci sono diversi punti spinosi per cui ti invito a prestare molta attenzione.

Le criticità del progetto

I punti che ci fanno sorgere più di qualche domanda, pressoché simili ad altre truffe scam che abbiamo trattato, sono i seguenti:

  • la scarsa disponibilità dei nodi (la quantità acquistabile è limitata a 304.000 unità) la quale viene sottolineata calorosamente dai rappresentati di questa società che sollecitano i possibili investitori affinché acquistino le posizioni – i nodi – quanto prima;
  • immaginirelative al funzionamento tecnico della loro blockchain – inserite alla rinfusa;
  • traduzioni nelle diverse lingue non molto lineari;
  • la coin di cui parlano BXNnon è visibile attraverso i normali strumenti di ricerca, tantomeno attraverso ‘explorer blockchain’ i quali permettono di monitorare tutti i trasferimenti di criptovaluta che vengono effettuati.

Alla luce del funzionamento che ti ho appena esposto è bene fare delle opportune considerazioni.

Qual è la nostra opinione su ‘BlackFort’?

Come si può evincere dalla disamina approfondita effettuata, abbiamo rilevato parecchi punti oscuri nel progetto: il nostro suggerimento è quello di non investire in questa società o quanto meno andarci molto cauti.

Il mondo della decentralizzazione e della blockchain, incluse le criptovalute, è sicuramente intrigante e pieno di opportunità di investimento ma – ti assicuro – è diventato pieno di trappole, seminate da persone le quali sfruttano a proprio vantaggio la mancata conoscenza da parte degli investitori e ci lucrano, parecchio!

Orbene, considerata l’esperienza maturata nel corso degli anni nell’ambito delle truffe online dal nostro studio legale, ti esortiamo ad effettuare le opportune verifiche prima di affidare i tuoi soldi –magari risparmi- ad una società.

Un errore di valutazione con riferimento alla società nella quale hai deciso di investire,  potrebbe costarti molto caro!

In questi casi, prima ancora di procedere all’investimento, sarebbe sempre opportuno consultare un legale con comprovata esperienza nel settore al fine di evitare (o comunque di ridurre drasticamente) i rischi connessi al mondo degli investimenti online.

Se hai interesse ad investire in società simili ma sei pervaso dall’idea che possa trattarsi di una truffa, non esitare a contattarci: saremo lieti di fissare una consulenza preventiva in cui analizzeremo la società nel dettaglio e ti consiglieremo come procedere e quali certificazioni richiedere.

Infatti spesso le persone sono vittime di truffa online perpetrate da parte di società non registrate e non autorizzate ad operare nelle varie nazioni, come la Consob (Commissione nazionale per le società e la Borsa).

In questo caso ci pongono la fatidica domanda: è possibile recuperare il capitale versato a società non autorizzate?

Ma è possibile recuperare i soldi dopo aver subito una truffa on line?

La risposta, a nostro avviso, è sì perché già lo abbiamo fatto in favore di alcuni nostri clienti per casi del tutto analoghi e non.

Leggi l’articolo di come siamo riusciti a recuperare i soldi da una truffa on line.

Mi corre l’obbligo di dirti che non è stato l’unico caso, infatti, in Italia, ci sono stati diversi episodi in cui le forze dell’ordine sono riuscite -attraverso sequestri di centinaia di migliaia di euro – a recuperare i soldi che ignari piccoli investitori pensavano di aver investito ed invece erano caduti nel tranello ordito nei loro confronti.

Oggigiorno le truffe vengono perpetrare attraverso le valute virtuali e, così come testimoniato da provvedimenti giudiziari emessi dall’Autorità italiana, è possibile recuperare i soldi versati ai truffatori in Criptovalute. 

Leggi l’articolo su come è possibile recuperare i soldi da una truffa in crypto valuta e bitcoin per comprendere che è vero quello che dico. 

Avvocato specializzato nelle truffe on line

Avrai dunque capito che siamo esperti nell’ambito delle truffe on line.

Abbiamo affrontato diversi casi di truffa on line e ti consigliamo di fare molta attenzione: prima di fare qualsiasi passo, soprattutto quando decidi di fare degli investimenti importanti, consulta prima  degli esperti in materia in quanto una consulenza on line h24 preventiva può salvarti il portafogli !!!

Ti lascio altri articoli sul nostro sito afferenti l’argomento truffa on line affinché tu possa trovare informazioni utili:

Chatta subito con noi
WhatsApp Facebook Messenger
oppure compila il form qui di seguito:

    RICHIEDI UNA CONSULENZA

    Dichiaro di aver letto e accettato la Privacy Policy


    0 0 votes
    Punteggio Articolo
    guest
    0 Commenti
    Inline Feedbacks
    View all comments