Riduzione pena: perché il Tribunale ha abbassato la condanna del nostro assistito

Argomenti:

Riduzione pena: perché il Tribunale ha abbassato la condanna del nostro assistito

In questo articolo ti spiego come siamo riusciti ad ottenere una grande riduzione pena per un nostro assistito il quale, nel corso degli anni, aveva subito numerose sentenze penali di condanna già passate in giudicato.

In buona sostanza, nel momento in cui il nostro assistito si metteva in contatto con i professionisti dello studio legale Avvocato Penalista H24, tutti i processi penali erano già stati definiti con sentenza di condanna, dovendo quindi lo stesso scontare una condanna molto alta, per la quale era stato emesso nei suoi confronti un ordine di esecuzione in carcere.

Il nostro assistito, quindi, assolutamente disperato per la situazione che si era venuta a creare e temendo di dover trascorrere buona parte della propria vita in galera, si rivolgeva al nostro studio legale al fine di verificare se vi fosse la possibilità di ottenere una riduzione pena.

La situazione processuale del nostro assistito

Così come ti dicevo in precedenza, nel momento in cui il nostro assistito si metteva in contatto con i professionisti del nostro studio legale, era già stato emesso nei suoi confronti un mandato di arresto internazionale per fargli eseguire la condanna in carcere, essendo quindi lo stesso interessato a trovare una soluzione che gli impedisse di dover eseguire la pena in galera.

Nel corso degli anni, infatti, lo stresso aveva subito numerose sentenze di condanna per processi che aveva completamente “trascurato”, trovandosi quindi in poco tempo a dover fare i conti con la giustizia e con un cumulo di pene che gli impediva di avere accesso alle misure alternative alla detenzione

Infatti, nel caso in cui il cumulo delle pene emesse nei suoi confronti fosse stato inferiore ai 4 anni di detenzione, lo stesso avrebbe potuto beneficiare della sospensione dell’ordine di esecuzione della pena che, nello specifico, gli avrebbe permesso di richiedere al Tribunale di Sorveglianza l’applicazione di una misura alternativa alla detenzione come, ad esempio, l’affidamento in prova al servizio sociale.

Invece, nel suo caso, la pena risultava essere di gran lunga superiore ai 4 anni di detenzione, pertanto non poteva in alcun modo beneficiare della sospensione dell’ordine di esecuzione, aprendosi inesorabilmente per lui le porte del carcere.

L’unica soluzione prospettabile, quindi, trattandosi di sentenze definitive di condanna, era quella di cercare di fargli ottenere una riduzione pena attraverso un incidente di esecuzione.

Lo studio del caso del nostro assistito

Una volta che ci rendevamo conto dell’assoluta urgenza e gravità del caso del nostro assistito provvedevamo immediatamente a raccogliere tutta la documentazione ed a studiare ogni singola sentenza di condanna che lo stesso aveva subito nel corso degli anni.

Si occupavano del caso gli avvocati Vincenzo Ezio Esposito ed Ismaele Brancaccio, i quali procedevano congiuntamente a studiare tutta la documentazione ed a verificare quali potessero essere le soluzioni giuridiche prospettabili al fine di far ottenere una riduzione pena al nostro assistito, che gli avrebbe impedito di andare in carcere.

Avvocato Tribunale Minorenni Bari

Se vuoi avere maggiori informazioni su tutti i nostri professionisti e sulle loro specifiche competenze professionali ti consiglio di leggere questo articolo nel quale ti spiego, nel dettaglio, quali sono le aree tematiche di competenza di ciascuno dei nostri professionisti e le loro specifiche competenze.

Come ti dicevo prima, una volta studiata tutta la documentazione, ci accorgevamo immediatamente che il nostro assistito aveva subito delle condanne per alcuni fatti che, sulla base di modifiche legislative sopravvenute, non erano più considerati come reato, essendoci inoltre accorti del fatto che, per alcune condanne, risultava evidente la sussistenza di un medesimo disegno criminoso tra i vari fatti/reato, permettendoci dette circostanze di poter prospettare al nostro assistito la possibilità di ottenere una riduzione pena attraverso quello che in gergo giuridico viene chiamato “incidente di esecuzione”.

Ovvero, sulla base di quanto è previsto dall’articolo 666 del codice di procedura penale, durante la fase dell’esecuzione della condanna, ovvero quando la sentenza di condanna è già divenuta definitiva, la parte, il suo difensore o il Pubblico Ministero possono sottoporre al Giudice dell’esecuzione delle questioni sopravvenute che, inevitabilmente, possono comportare una modifica dell’entità della pena.

Nel caso del nostro assistito, chiaramente, lo scopo finale era quello di ottenere una riduzione pena che potesse permettergli di scontare una condanna inferiore ai 4 anni di reclusione, pena questa che gli avrebbe permesso di ottenere la sospensione dell’ordine di esecuzione e la possibilità di ottenere l’applicazione di una misura alternativa alla detenzione.

La richiesta rivolta al Tribunale per i minorenni in qualità di Giudice dell’esecuzione

Una volta individuato quale fosse il Giudice dell’esecuzione a cui rivolgerci, ovvero il Tribunale per i minorenni (anche se il nostro assistito non era più minorenne da diversi anni), provvedevamo immediatamente a formulare una richiesta con la quale sottoponevamo al Tribunale numerose questioni giuridiche formulando le richieste che in seguito ti elenco:

  • Innanzitutto chiedevamo al Tribunale di applicare l’istituto della “continuazione tra reati” in relazione a numerose sentenze di condanna che aveva patito il nostro assistito, ritenendo che tra le stesse vi fosse la sussistenza di un “medesimo disegno criminoso”, con conseguente possibilità di applicare una riduzione pena sulla base dell’istituto della cd. “continuazione”;
  • Richiedevamo inoltre di applicare una riduzione della pena sulla base della sentenza n. 40 del 2019 della Corte Costituzionale, con la quale viene previsto un abbassamento della soglia della pena per le droghe cd. “pesanti”, avendo il nostro assistito subito una condanna anche per spaccio di cocaina;
  • Veniva richiesta, inoltre, la revoca di alcune sentenze di condanna, in quanto applicate in relazione a fatti che non erano più previsti dalla Legge come reato, ed inoltre
  • Veniva richiesta la sospensione dell’ordine di esecuzione, ritenendo che la condanna derivante dal cumulo di tutte queste pene, alla luce delle modifiche che avrebbe dovuto disporre il Tribunale, sarebbe dovuto essere inferiore ai quattro anni di reclusione.

In seguito, sulla base del provvedimento finale di accoglimento delle nostre richieste, potrai comprendere meglio il contenuto di quanto richiesto al Tribunale per i minorenni:

richiesta riduzione pena

Come ti dicevo in precedenza, in effetti, si trattava di una richiesta giuridicamente molto complessa ma che, nello specifico, avrebbe permesso al nostro assistito, in caso di accoglimento, di poter ottenere una enorme riduzione pena che, in quello specifico momento, gli avrebbe impedito di andare in carcere.

La decisione di parziale accoglimento del Tribunale per i minorenni

Il Tribunale per i minorenni, con un provvedimento del tutto privo di giustificazioni, decideva di accogliere soltanto parzialmente le nostre richieste, applicando comunque nei confronti del nostro assistito una evidente riduzione pena.

Tuttavia, non venivano accolte alcune delle questioni giuridiche prospettate, ovvero: quella inerente la sussistenza del vincolo della continuazione tra due delle sentenze di condanna che sottoponevamo all’attenzione del Tribunale e la riduzione della pena in seguito all’intervento della Corte Costituzionale, con la sentenza che in precedenza ti ho menzionato, la quale abbassava la soglia di punibilità del delitto di spaccio di sostanze stupefacenti nel caso delle cd. droghe “pesanti”.

Come ti dicevo, si trattava di un provvedimento assolutamente ingiusto, che non rendeva assolutamente merito al contenuto delle richieste che avevamo formulato e pertanto, nonostante il Tribunale avesse applicato comunque una grande riduzione pena, decidevamo di formulare ricorso per Cassazione contro questo provvedimento.

L’accoglimento delle nostre richieste da parte della Corte di Cassazione e la nuova sottoposizione del caso al Tribunale per i minorenni

Con il ricorso per Cassazione veniva eccepita l’illegittimità del provvedimento emesso dal Tribunale per i minorenni il quale, a nostro avviso, non aveva in alcun modo inquadrato nel modo giusto la situazione giuridica prospettata, essendo del tutto evidente che dovesse essere applicata nei confronti del nostro assistito una ulteriore riduzione pena.

La Suprema Corte di Cassazione, come in seguito potrai riscontrare, decideva di accogliere il nostro ricorso, ritenendo sussistente l’illegittimità del provvedimento emesso dal Tribunale per i minorenni di Bari, ai quale ritrasmetteva gli atti per una nuova valutazione delle questioni giuridiche prospettate.

sentenza riduzione della pena

Il caso, quindi, veniva ritrasmesso al Tribunale per i Minorenni il quale, chiaramente, alla luce del chiarissimo provvedimento emesso dalla Corte di Cassazione si trovava realmente “vincolato” a disporre una ulteriore riduzione pena nei confronti del nostro assistito.

Qui di seguito potrai leggere alcune delle motivazioni che hanno indotto, in seguito, il Tribunale per i minorenni a disporre l’ulteriore riduzione pena dopo aver preso atto del provvedimento di accoglimento da parte della Corte di Cassazione.

motivazioni riduzione pena tribunale

L’ulteriore riduzione pena applicata nei confronti del nostro assistito

Ebbene, in seguito a tutte le questioni che ti ho in precedenza prospettato, il Tribunale per i minorenni si è trovato “con le mani legate”, dovendo necessariamente disporre un’ulteriore riduzione pena nei confronti del nostro assistito.


In buona sostanza, con questo provvedimento, venivano accolte tutte le questioni che avevamo inizialmente prospettato al Tribunale per i minorenni, il quale applicava nei confronti del nostro assistito una riduzione pena per il delitto di spaccio di sostanze stupefacenti, nonché un’ulteriore riduzione pena, ritenendo sussistenti gli estremi della continuazione tra reati in relazione a due delle sentenze di condanna applicate nei confronti del nostro assistito.

tribunale minorenni riduzione pena

Una volta ricevuto il provvedimento definitivo non potete immaginare la gioia, l’incredulità e l’estrema gratitudine che ci ha mostrato il nostro assistito il quale, dopo tanto tempo, non credeva più di poter ottenere un’ulteriore riduzione pena.

Nello specifico, la tenacia che abbiamo dimostrato ha permesso al nostro assistito di non scontare una pena che, alla luce di quello che ti ho detto in precedenza, si dimostrava assolutamente illegittima.

Perché rivolgersi ad un avvocato per ottenere una riduzione di pena

Come avrai potuto comprendere, quella trattata, è una materia particolarmente complessa, delicata che richiede particolari e specifiche competenze professionali che non tutti gli avvocati posseggono.

È sempre consigliabile, dunque, affidarsi ad un Avvocato competente in riduzione di pena, che conosca bene la materia giuridica trattata di modo che, sin da subito, vi sia la massima garanzia del diritto di difesa, disponendo la strategia difensiva più opportuna al caso specifico.

Abbiamo già affrontato e risolto diversi processi con riferimento a questa materia.

Leggi altri nostri articoli su questo tema:

Mettiti subito in contatto con uno dei nostri avvocati il quale ti spiegherà il nostro metodo di lavoro che spesso ci porta ad avere grandi risultati con analogo grado di soddisfazione dei nostri assistiti.

Come potrai notare dai nostri articoli, abbiamo più volte risolto complicati processi a cui i nostri assistiti erano stati sottoposti.

Il metodo di Avvocato Penalista H24. Perché scegliere il nostro studio legale?

La nostra priorità è porre l’assistito al centro del nostro operato, assumerci le sue preoccupazioni ed i suoi timori. Essere sottoposti ad un procedimento penale, nonché ad una condanna, è una sciagura che coinvolge tutta la famiglia.

Nel corso degli anni abbiamo ben compreso questa circostanza ed è dunque fondamentale sin da subito instaurare un rapporto di fiducia con l’assistito che si sostanzia in:    

  • informazione costante sulla nostra attività professionale svolta nel Tuo esclusivo interesse. Sarai aggiornato passo passo di cosa stiamo facendo e di cosa accadrà. Ti spiegheremo le cose in modo che tu possa capire il difficile linguaggio della legge;
  • massima disponibilità e reperibilità: il nostro studio si chiama Avvocato Penalista H24 perché siamo sempre operativi 7 giorni su 7 24 ore al giorno. Siamo sempre al tuo fianco e potrai sempre contare su di noi. Tutti i giorni a qualsiasi ora del giorno e della notte.
  • formulazione di un preventivo immediato senza sorprese future. Ogni scelta difensiva sarà preventivamente concordata con Te, non avrai brutte sorprese e non dovrai sostenere costi imprevisti. Sin dal principio saprai quali sono i costi che dovrai sostenere.

Il rispetto di queste semplici regole e la nostra preparazione ci ha portati nel corso degli anni a regalare tante soddisfazioni ai nostri clienti. 

Vuoi sapere nello specifico cosa dicono?

Cosa dicono di noi i nostri assistiti?

Leggi le nostre recensioni su Google e scopri cosa dicono gli utenti del nostro studio legale e della nostra attività professionale.

Affidati ad un Avvocato esperto in riduzione di pena

Clicca qui per scoprire il Nostro Team di Avvocati Penalisti

Come svolgiamo il servizio di consulenza online?

Clicca qui per saperlo. Ti descrivo in maniera dettagliata come svolgiamo il servizio di consulenza online H24.

Quali sono i casi trattati e risolti dal nostro studio legale?

Leggi qui i casi trattati e risolti dal Team dello Studio legale Avvocato Penalista H24. 

Come potrai leggere la nostra massima dedizione, l’impegno professionale profuso porta, il più delle volte, a raggiungere il risultato sperato. 

Vuoi parlare di persona con un nostro avvocato?

Dove ha luogo l’operato di Avvocato Penalista H24? 

Il nostro operato ha luogo nelle maggiori città Italiane ove vi sono le nostre sedi legali. Garantiamo la nostra attività Legale in Europa ma anche nelle più grandi città del Mondo. Clicca qui per verificare dove si trovano le nostre sedi.

Abbiamo maturato contatti e sedi legali in tutto il mondo tramite il nostro team di avvocati ! 

Scrivici e facci sapere da dove ci contatti, concorderemo un appuntamento on line o nella nostra sede più vicina.

0 0 votes
Punteggio Articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments