18-06-2021

Revoca della patente a seguito di condanna per omicidio e lesioni personali stradali: è possibile eliminarla?

Con la sentenza numero 68 del 2021 la Corte Costituzionale ha stabilito che in caso di revoca della patente per una condanna di omicidio stradale e lesioni personali stradali gravi o gravissime, è possibile chiedere al Giudice dell’esecuzione di eliminare la revoca della patente. Come fare? Leggi l’articolo.

Argomenti: # # # # # #

Revoca della patente a seguito di condanna per omicidio e lesioni personali stradali: è possibile eliminarla?

Sei stato sottoposto ad un procedimento penale per omicidio stadale (art. 589bis codice penale) o lesioni personali stradali (art. 590bis codice penale) e ti è stata applicata la revoca della patente (art. 222 Codice della Strada)? Avvocato Penalista H24 ti spiega nel dettaglio come fare per riaverla.

Linea h24 per le urgenze cell. +39 338 85 15 424.

Procedimento penale per omicidio stradale e lesioni personali stradali

Devi sapere che in caso di procedimento penale per omicidio stradale e lesioni personali gravi o gravissime (art. 589bis e 590bis codice penale) inizialmente era prevista dalla legge la revoca automatica della patente di guida come sanzione accessoria amministrativa oltre alla condanna della reclusione.

Il Giudice nella sentenza, infatti, in caso di condanna, ti applicava la pena della reclusione ed anche la revoca della patente di guida.

Dopo la sentenza della Corte Costituzionale numero 88 del 2019 la revoca della patente di guida – in caso di omicidio stradale e lesioni personali stradali – non è più automatica ed il Giudice potrebbe anche applicare la sola sospensione della patente.

Cosa ha stabilito la Corte Costituzionale con la sentenza n. 88 del 2019? 

Con questa storica decisione, la Corte Costituzionale ha stabilito che in caso di omicidio stradale e lesioni personali stradali, il Giudice può disporre – in alternativa alla revoca – la sospensione della patente di guida così come previsto dal comma secondo dell’art. 222 del Codice della Strada.

Affinché il Giudice possa applicare la sospensione anziché la revoca della patente, devono ricorrere determinate circostanza: vuoi sapere quali?

Se sì, ti invito a leggere qui l’articolo di approfondimento sul nostro sito dove trattiamo più dettagliatamente quando, in caso di processo per omicidio stradale e lesioni personali stradali, sia possibile evitare la revoca della patente di guida ed ottenere soltanto la sospensione della stessa per un periodo di limitato di tempo.

In questo articolo, infatti, voglio parlarti di un caso differente: quello trattato nel caso della sopra richiamata sentenza numero 68 del 2021 che è leggermente differente rispetto a quello trattato dalla sentenza numero 88 del 2019.

Quale è la differenza dei due casi?

Con la prima sentenza numero 88 del 2019, la Corte Costituzionale ha deciso un caso in cui il soggetto era sotto processo per aver cagionato un incidente stradale.

Il caso della sentenza numero 68 del 2021 è diverso in quanto si occupa della vicenda giudiziaria di una persona che era già stata condannata per omicidio stradale o lesioni personali gravissime dal Giudice prima dell’intervento della sentenza numero 88 del 2019 ed aveva lui applicato – in via automatica – la revoca della patente di guida.

Come ti ho detto, a seguito della sentenza numero 88 del 2019, in determinati casi, il Giudice non può più applicare automaticamente la sanzione accessoria amministrativa della revoca della patente.

Ed allora, nel caso in cui tu sia già stato sottoposto a processo penale per omicidio stradale o lesioni personali stradali e ti è stata applicata – in via automatica – la revoca della patente di guida, che cosa puoi fare?

È proprio questo il caso deciso nella sentenza numero 68 del 2021. Vuoi sapere cosa dice nel dettaglio? Te lo spiego sotto.

Cosa ha stabilito la Corte Costituzionale con la sentenza n. 68 del 2021?

Con la sentenza n. 68 del 2021 la Corte Costituzionale ha previsto che, in caso di condanna per omicidio stradale e lesioni personali gravissime, ove il Giudice ha applicato in via automatica la sanzione della revoca della patente, è possibile (in base alla sentenza numero 88 del 2019) chiedere che venga eliminata la revoca e disposta la sospensione della patente.

È normale che nel caso in cui il Giudice elimini la revoca e disponga la sospensione della patente per un periodo di tempo corrispondente a quello per il quale sei stato già privato della patente (in ragione della revoca il giudice di aveva applicato), non potrà che esserti riconsegnata la patente e non dovrai sostenere alcun esame per ottenerla nuovamente.

Ti faccio un esempio: 3 anni fa il Giudice ti ha revocato la patente. A seguito della richiesta di avvocato per revoca della patente il Giudice trasforma la revoca nella sospensione della patente per anni 3.

Essendo stato privato già della patente per 3 anni, non potranno che restituiti la patente.

È chiaro dunque che la decisione ha una notevole importanza per chi ha ricevuto una condanna penale per omicidio stradale o lesioni personali stradale e si è visto revocare la patente.

Ma perché la Corte Costituzionale è giunta a tale decisione?

Quali sono i motivi della decisione?

Il motivo principale per cui la Corte Costituzionale è giunta a tale conclusione è per eliminare una grave disparità di trattamento tra chi poteva vedersi non applicata in via automatica la revoca della patente – poiché non era stato ancora condannato – rispetto a chi invece – essendo già stato condannato – si era visto essere automaticamente applicata la sanzione amministrativa della revoca della patente ai sensi e per gli effetti dell’art. 222 del Codice della Strada.

Si può benissimo immaginare come la revoca della patente rappresenti una gravissima limitazione del diritto al lavoro e della libertà di iniziativa economica soprattutto se (ad esempio) si utilizza la patente per andare a lavoro.

Infatti, così come stabilito dalla Corte Costituzionale nella sentenza 68 del 2021, la revoca della patente di guida ha ‘connotazioni sostanzialmente punitive’ e la previsione di una sanziona automatica che non tenga conto del caso concreto appariva essere una vera e propria ingiustizia.

Dopo aver indicato le due decisioni che consentono di poter evitare la revoca della patente di guida in via automatica, vediamo adesso come fare per chiedere al Giudice di eliminare la revoca della patente di guida a seguito di una già subita sentenza di condanna per omicidio stradale e lesioni personali a seguito di incidente stradale. 

Te lo spieghiamo qui.     

Come fare per eliminare la revoca della patente?

Nel caso in cui tu fossi stato condannato per omicidio stradale e lesioni personali a seguito di incidente stradale ed il Giudice – con la sentenza di condanna – ti abbia applicato in via automatica la revoca della patente è possibile fare incidente di esecuzione al fine di ottenere la revoca della sanzione amministrativa accessoria (la revoca della patente per l’appunto).

Ma che cosa è l’incidente di esecuzione?

L’incidente di esecuzione è una specifica richiesta fatta dall’Avvocato per revoca patente di guida allo stesso Giudice che aveva deciso il tuo caso, emesso una sentenza di condanna e, dunque, la sanzione amministrativa della revoca della patente.

All’interno della richiesta l’Avvocato per revoca della patente di guida indicherà al Giudice le ragioni per le quali dovrebbe eliminare la decisione di revoca della patente di guida e, se del caso, restituire la patente all’interessato.

È sicuro che il Giudice elimini la revoca della patente?  

No, non è sicuro.

Come ti ho detto in quest’articolo (leggi qui per approfondire) ci sono alcuni casi specifici dove il Giudice può evitare di irrogare – in via automatica – la sanzione della revoca della patente di guida e disporre soltanto la sospensione della patente.

Vuoi sapere se nel tuo caso sia possibile ottenere l’eliminazione della revoca della patente di guida?

Se sì, le opzioni sono due: la prima è quella di leggere l’articolo sopra indicato dove approfondisco il tema ed ovviamente il servizio non avrà alcun costo.

La seconda opzione è quella di ottenere una consulenza specifica e parlare con uno dei nostri avvocati esperti in revoca dekka patente di guida il quale – attraverso una consulenza legale a pagamento tramite chiamato o videochiamata – potrà indicarti se il tuo caso rientra tra quelli in cui sia possibile ottenere l’eliminazione della revoca della patente a seguito di una condanna subita per omicidio stradale e lesioni personali stradali.

Come facciamo le consulenze legali? Clicca qui per saperlo.

Avete già trattato casi relativi a reati per violazione del Codice della Strada?

Sì, diversi ed abbiamo anche ottenuto importanti risultati.

Ad esempio abbiamo ottenuto una assoluzione per guida in stato di ebbrezza relativamente ad un sinistro stradale molto grave (leggi qui l’articolo dedicato) e trattiamo spesso i temi afferenti le violazioni del Codice della Strada.

Oltre ad aver trattato molti processi per incidenti stradali e violazioni del Codice della Strada, abbiamo scritto diversi articoli sul nostro sito proprio su questa particolare e delicata tematica.

Vuoi sapere quali sono oppure vuoi approfondire i temi trattati?

Ti indico i relativi link qui sotto:

Avendo spesso trattato il tema, abbiamo ormai maturato una certa esperienza nella materia.

Se vuoi una consulenza legale in tema di omicidio stradale, lesioni personali stradali, omissione di soccorso, guida in stato di ebbrezza o in generale con riferimento ai reati afferenti il Codice della Strada o la circolazione stradale, non esitare a contattarci e potrai farlo attraverso i canali di contatto che trovi qui sotto.

Chatta subito con noi
WhatsApp Facebook Messenger
oppure compila il form qui di seguito:

    RICHIEDI UNA CONSULENZA

    Dichiaro di aver letto e accettato la Privacy Policy


    0 0 votes
    Punteggio Articolo
    guest
    0 Commenti
    Inline Feedbacks
    View all comments